SolidarietÓ e inclusione
Vieni nella Marsica e scopri il cuore pulsante dell'Abruzzo

SolidarietÓ e inclusione

Il 1° Premio “Solidarietà e Inclusione”, dedicato a Filippo Andreoni, è stato conferito, a Roseto, in provincia di Teramo, lo scorso venerdì 2 giugno, alla classe 4^ della scuola primaria dell’istituto comprensivo di Via Cifilanico, a Trasacco; ricordiamo che i ragazzi (già citati e premiati in altre occasioni) hanno rinunciato ad una gita, rimanendo sul mezzo (privo di pedana per discesa disabili), con il compagno non autonomo.

L’evento si è tenuto alla presenza, tra gli altri, del dirigente scolastico, Piero Buzzelli, degli amici di Unitalsi e Croce Verde e del Rotary Club Avezzano (presenti la presidente, Alessandra Tarquini ed alcuni componenti del gruppo marsicano). La bella iniziativa è stata contemplata in seno al “Rotary Campus”, 34^ edizione, organizzato dal Rotary Club di Lanciano, presieduto da Marcello Rovetto, ben diretto in tutte le sue fasi dal segretario coordinatore Gino Palone. La grande manifestazione al Villaggio Vacanze “Lido d’Abruzzo”, allo start sabato 27 maggio, ha previsto, per l’accoglienza, ”Pronto Sorriso”, l’esibizione del gruppo di Clownterapia, seguita dalla presentazione della mostra dello scultore Luigi D’Alimonte e dei pittori Maria Basile, Mario Di Paolo, Vanessa Di Ludovico, che hanno allestito il “corso” di “Arteterapia”, tema conduttore del Campus.

Attivi quest’anno, tra momenti musicali, di recitazione, ippoterapia, sport, estetica e cucina, anche un laboratorio di Bricolage creativo ed il Parco giochi inclusivo. Tanti e coinvolgenti gli appuntamenti fino al 3 giugno, giorno della ripartenza. I gruppi rotariani che hanno partecipato sono giunti da Avezzano, Lanciano, Atessa, L’Aquila, L’Aquila Gran Sasso, Sulmona, Francavilla, Lanciano, Costa dei Trabocchi, Ortona, Pescara, Hatriaticum Piceno-Roseto, Pescara Nord, Vestini, Chieti, Chieti Ovest; c’era anche l’Assessore alle politiche sociali della regione Pietro Quaresimale. Venerdì 2 giugno, nel pomeriggio, dopo il concorso di Poesia dialettale “Manuela Febo”, con il noto critico letterario e d’arte Massimo Pasqualone, il Premio “Solidarietà e Inclusione” ha visto insigniti gli alunni marsicani. Il “Rotary Campus”: avvenimento  cardine in ambito sociale,  multiforme e ben riuscito anche nel 2023, dà appuntamento all’edizione 2024.

Un po’ di storia: il “Rotary Campus” è un’iniziativa dei club Rotary d’Abruzzo nata nel 1988, con l’idea di ospitare per una settimana, in una località di villeggiatura, un certo numero di persone diversamente abili, con i loro familiari, per un’occasione di incontro fra realtà ed esperienze diverse, tra svago, divertimento, socializzazione ed anche riflessione e confronto sulle tante problematiche della disabilità e su quanto ci sia, da ostacolo, al compiuto riconoscimento di una doverosa parità di diritti. La prima edizione si tenne a Caramanico Terme con l’interessamento dell’allora Ministro della Protezione Civile, l’abruzzese onorevole Remo Gaspari e degli alpini della sez. ANA di Sulmona. Nel 1997 il Campus (finanziato, da sempre, in toto da autotassazione dei rotariani d’Abruzzo e Molise), divenne manifestazione distrettuale (il Distretto 2090 comprendeva all’epoca Abruzzo, Molise, Marche, Umbria, Albania), e venne dotato di uno Statuto.

Dal 1992, a Colle di Mezzo, si è iniziato a coinvolgere le strutture turistiche (villaggi vacanza, alberghi) che consentissero una sistemazione dignitosa con un servizio di pensione completa, consentendo la piena integrazione fra gli ospiti del Campus che è arrivato, nelle ultime edizioni, ad ospitare oltre 500 persone provenienti dall’intero territorio abruzzese e molisano;  recentemente si è puntato molto sul potere coinvolgente e sulla forza comunicativa dell’Arte nelle sue varie espressioni: all’interno del Campus vengono ospitati un concorso regionale di poesia ed uno nazionale di fotografia organizzando, pure, laboratori di pittura, scultura, musica, teatro, arteterapia. Tutto all’insegna dell’inclusione.

Tra questi intensi momenti, da segnalare il premio di poesia, che aggrega ogni anno più di 100 persone. Il Campus 2023 è stato organizzato dal Rotary Club di Lanciano, presieduto da Marcello Rovetto; Segretario coordinatore Gino Palone. Comitato esecutivo: Gino Pala, Peppino Terenzio, Donatella Quartuccio, Antonella Romoli. Tesoriere Mario Mastrocinque (tutti soci del club di Lanciano).


SolidarietÓ e inclusione

Premiati gli alunni della scuola marsicana

Trasacco