Gal Terre Aquilane

TERRA DEI M@RSI PER IL SOCIALE:ACCOGLIENZA ED OSPITALIT└

I principi dell’agricoltura sociale, all’interno della SSL individuata, consentiranno ai soggetti che partecipano al processo produttivo dell’azienda agricola e dell’organizzazione dei servizi alla persona di fare rete con il terzo settore (agriturismo, turismo rurale, artigianato rurale, enti locali, enti parco). Ciò consente anche di perseguire obiettivi di sviluppo in termini economici ed occupazionali.

Il dibattito sulla multifunzionalità dell'agricoltura, come quello sull'efficacia dei servizi e sulla costruzione di un welfare delle opportunità, fanno dell'agricoltura sociale un tassello utile per potenziare le reti formali di servizio, affiancando ad esse l'azione inclusiva delle reti informali di comunità. Nelle aree rurali, dove la rete di protezione sociale mostra difficoltà crescenti nell'offrire risposte adeguate ai bisogni della popolazione, l'agricoltura sociale consente di introdurre servizi flessibili, valorizzando risorse esistenti, creando opportunità nuove per i più giovani e contribuendo a rigenerare il capitale sociale presente.

 

Di seguito l’elenco dei progetti proposti relativi al sottointervento Inclusione Sociale.

SOTTOINTERVENTO

19.2.1.8.1

Cooperative di comunità: start up di nuovi modelli sociali

19.2.1.8.2

Sistema integrato di offerta turistica sociale

19.2.1.8.3

Agricoltura civica in rete: fattore di successo per le imprese rurali nella terra dei M@rsi

19.2.1.8.4

Agricoltura Sociale e Welfare Periurbano 

19.2.1.8.5

Migranti: il migrante sponsor

19.2.1.8.6

Obiettivo occupazione e sviluppo

19.2.1.8.7

Efficientamento energetico di strutture pubblico/private in ambito rurale ad uso sociale
19.2.1.8.8 Accessibilità fisica e dell’informazione per il territorio del GAL