Gal Terre Aquilane

Chi siamo

Il GAL TERRE AQUILANE S.C.a r.l. già attivo come “GAL MARSICA Srl” nelle programmazioni precedenti (1994-1999/2000-2006) non è stato attivo nella programmazione 2007-2013 ed ha messo in atto una ristrutturazione societaria trasformando la propria ragione sociale e spostando la propria sede legale. La compagine sociale è composta oltre che da Enti Pubblici, da municipalizzate, organizzazioni di categoria, organizzazioni del credito, imprese e soggetti di interessi collettivi (Associazioni, consorzi, cooperative, ecc) in grado di rappresentare in modo ideale gli attori operanti nel territorio. Il GAL redige e delinea la strategie d’intervento e programma le singole azioni sul territorio, anche dal punto di vista economico. Questo approccio ha l’enorme vantaggio di avvicinare i processi decisionali al territorio, valorizzandone i veri punti di forza e permettendo una partecipazione ampia e diretta delle comunità  locali.
Le finalità sono quelle di promuovere lo sviluppo rurale, favorire la crescita culturale, migliorare l’ambiente ed il paesaggio, incrementare lo sviluppo socio economico-produttivo, turistico e culturale, investire nella qualità e benessere delle comunità locali e costruire modelli di sviluppo per il futuro dei giovani.

 

 

LE ATTIVITA'


Il compito istituzionale del GAL TERRE AQUILANE è essenzialmente rivolto alle seguenti attività:
 

  • predisposizione e svolgimento di programmi di sviluppo locale nell’ambito dei programmi operativi promossi dalla Unione Europea sulla base delle esigenze rilevate nel territorio;
  •  realizzazione di attività di animazione del territorio, di valorizzazione delle risorse locali, di assistenza tecnica alle collettività rurali ed ai proponenti di progetti di sviluppo;
  • gestione di aiuti comunitari, nazionali e regionali agli investimenti significativi per la comunità rurale nei settori della promozione del territorio, delle produzioni agricole e silvicole locali e della loro valorizzazione, trasformazione e commercializzazione, del turismo rurale, dell’artigianato, della piccola e media impresa, del commercio, della protezione civile e dei servizi sociali zonali alle popolazioni locali con particolare attenzione alla tutela ed alla conservazione dell’ambiente e delle risorse naturali;  
  • favorire lo scambio e la diffusione delle esperienze e del know how acquisito;
  • utilizzare nuove tecnologie di informazione e di comunicazione per accelerare i processi di integrazione;  
  • sollecitare gli attori dello sviluppo locale fornendo loro assistenza progettuale, tecnica, economica e gestionale assicurando mezzi tecnici appropriati per la produzione, la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti e servizi realizzati;  
  • promuovere ricerche e studi finalizzati alla produzione di nuovi prodotti e servizi anche attraverso forme innovative di processo, promozione e commercializzazione;  
  • favorire lo sviluppo attraverso sinergie tra i diversi settori economici nel rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali, delle tradizioni e delle valenze ambientali locali;
  • svolgere attività di formazione nelle aree di competenza sia direttamente che attraverso altre strutture;
  • promuovere, in particolare tra i giovani e le donne, lo sviluppo di nuove iniziative economiche e di integrazione sociale, favorendo, tra l’altro, anche iniziative di recupero e sviluppo del patrimonio edilizio rurale;
  • esplicare tutte quelle attività e quelle funzioni derivanti dall’applicazione delle norme CEE e Nazionali che disciplinano l’organizzazione comunitaria delle produzioni locali agroalimentari e non.